Spinazzola: "Nel primo tempo potevamo stare 3-0 con tranquillità"

Tempo di lettura: 2 minuti

SPINAZZOLA SALERNITANA ROMA INTERVISTA – La Serie A è tornata in campo e con lei anche Leonardo Spinazzola. Al termine del match Salernitana - Roma, il giallorosso si è presentato ai microfoni di DAZN e Sky Sport. Queste le sue dichiarazioni. 

Nell’intervista Spinazzola commenta il match Salernitana Roma e la condizione dei giallorossi

“Quando vinci un trofeo e arrivano questi calciatori ti alzano il livello. Ora sta a noi crescere e fare meglio dell’anno scorso in campionato. Dobbiamo tenere più la palla ma il primo tempo andavamo parecchio a vuoto sulla pressione e ci facevano girare tanto. Correvamo male e a vuoto e quando hai palla sei più stanco. Con la qualità che abbiamo potevamo fare meglio. Dovevamo stare 3-0 a fine primo tempo. Nel secondo? Avevamo molti più spazi con loro che attaccavano. Quando avevamo palla nel primo tempo erano molto chiusi e non trovavamo le giocate. Fino alla fine le gambe andavano. L'inversione di posizione tra Zaniolo e Dybala? Secondo me era per uscire con Nicolò che aveva più spazio a destra. Obiettivi? Ancora è prestissimo. Ci guardiamo intorno e sappiamo che siamo migliorati. Normale che ti senti più forte e che te la giochi con tutti”.

Il match poteva finire con un risultato più incisivo? Spinazzola risponde

“Sì, senza dubbio. Nel primo tempo potevamo stare 3-0 con tranquillità. Ma era la prima partita e i nostri attaccanti segneranno e non sbaglieranno quelle occasioni. 3 punti, abbiamo iniziato bene”.

La forza dei nuovi attaccanti ha bloccato il gioco di Spinazzola e Karsdorp?

“No, è la partita. Loro difendevano a 5, poi è normale che quando Zaniolo, Dybala e Abraham hanno più spazio noi stiamo più indietro. Ma è stata la partita”.

L’intervista di Spinazzola sulla suo condizione

“Molto bene. Sono felice ma mi sento ancora di migliorare tanto e lo farò, c’è tanto lavoro da fare e sto lavorando tanto per migliorare. C’è una partita a settimana ora, ma dopo le partite saranno riavvicinate e voglio essere pronto. Non diciamo nulla agli avversari (ride, ndr)”

Mourinho in conferenza: “Non possono non dire che Zaniolo e Dybala hanno fatto una partita straordinaria”

Tempo di lettura: < 1 minuto

MOURINHO SALERNITANA ROMA CONFERENZA - José Mourinho intervenuto in conferenza stampa dopo lo 0-1 sulla Salernitana commenta la vittoria sui campani. E la situazione dei giallorossi.

Mourinho in conferenza stampa dopo Salernitana - Roma

“Mi è piaciuto tutto, ovviamente mi piacerebbe di più essere tranquillo 3-0, 4-0, 5-0, ma mi è piaciuto anche vedere una squadra che non ha fatto i gol che doveva fare ma ha avuto la maturità e ha saputo gestire il risultato. Di solito in questo tipo di partita finisce male o in sofferenza, ma non è stato così. La gente che è entrata nel periodo di stanchezza di Zaniolo, Abraham e Dybala non era gente per uccidere la partita, ma per gestire. Matic e Wijnaldum hanno aiutato per finire la partita in modo tranquillo. 

Se mi chiedete se mi piacerebbe cambiare attaccanti di questo livello con altri dello stesso livello…quello lo fa il Manchester City, il Liverpool o qualche italiana. Ma mi è piaciuto. La Salernitana è diversa da quello dello scorso anno, ha molto più talento e in questa settimana sono arrivati due giocatori che hanno giocato titolari. Tra due-tre settimane con più lavoro ha una rosa importante. Sono contento, devo dire perché magari qualcuno scriverà ‘Zaniolo e Dybala potevano segnare 2-3 gol’, non possono non dire che tutti e due hanno fatto una partita straordinaria”.

Salernitana - Roma 0-1, le pagelle dei quotidiani: buon esordio per Dybala e Wijnaldum

Tempo di lettura: < 1 minuto

SALERNITANA ROMA PAGELLE QUOTIDIANI - La Roma non delude le aspettative e riesce a vincere in casa della Salernitana per 0-1. Nella gara inaugurale della Serie A 2022/23 a mettere la firma sul risultato finale è la rete di Bryan Cristante. Di seguito la sua pagella, e quelle di tutti gli altri compagni, assegnategli dai maggiori quotidiani sportivi nazionali.

Salernitana - Roma, le pagelle dei quotidiani

Corriere dello Sport

Rui Patricio 6; Mancini 7, Smalling 6,5, Ibanez 6; Karsdorp 6, Pellegrini 6, Cristante 7, Spinazzola 6; Dybala 6 (44′ st El Shaarawy s.v.), Zaniolo 6 (34′ st Wijnaldum s.v.); Abraham 5,5 (24′ st Matic 6). 

Allenatore: Mourinho 6,5

La Gazzetta dello Sport

Rui Patricio 6; Mancini 7, Smalling 6,5, Ibanez 6; Karsdorp 5,5, Pellegrini 6,5, Cristante 7, Spinazzola 6,5; Dybala 6 (44′ st El Shaarawy s.v.), Zaniolo 6 (34′ st Wijnaldum 6); Abraham 5,5 (24′ st Matic 6). 

Allenatore: Mourinho 6,5

TuttoSport

Rui Patricio 6; Mancini 6, Smalling 6,5, Ibanez 6,5; Karsdorp 6, Pellegrini 6, Cristante 6.5, Spinazzola 6,5; Dybala 6 (44′ st El Shaarawy s.v.), Zaniolo 6 (34′ st Wijnaldum sv); Abraham 5 (24′ st Matic 6). 

Allenatore: Mourinho 6

Zenga: "Non è vero che Zaniolo, Pellegrini, Dybala e Abraham non possono giocare insieme"

Tempo di lettura: < 1 minuto

ZENGA ROMA INTERVISTA - Walter Zenga, ex portiere dell’Inter, ha rilasciato una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport in merito al calciomercato estivo delle big di Serie A tra cui la Roma

Zenga sul calciomercato della Roma

“Se prendono anche Wijnaldum e Belotti, la Roma diventa una corazzata. Lo scudetto? Meglio non esagerare, ma non vedrei grossi punti deboli e tante variabili. E a Dybala serviva questo: una squadra che lo volesse per metterlo al centro di un progetto, non per completare la rosa. Solo una cosa: non so se tutti questi movimenti di mercato comporteranno per forza un uscita".

Zaniolo in uscita?

“Non credo: perderebbero un potenziale crack, anche se non per forza altre soluzioni di gioco. Ma non è vero che lui, Pellegrini, Dybala e Abraham non possono giocare insieme: vi ricordate come giocava l’Inter di Mourinho che vinse il Triplete, no?”.

Tottenham - Roma: le probabili formazioni e dove vederla

Tempo di lettura: < 1 minuto

TOTTENHAM ROMA PROBABILI FORMAZIONI – I due ex nerazzurri Mourinho e Conte si sfidano sabato 30 luglio 2022 alle ore 20.15 ma su panchine diverse. Tottenham e Roma, infatti, si affrontano in amichevole allo stadio Sammy Ofer di Tel Aviv. Potrebbe essere questo il matchdi esordio con i giallorossi per Dybala.

Le probabili formazioni dell’amichevole Tottenham - Roma

TOTTENHAM (3-4-3): Lloris: Spence, Romero, Dier; Davinson Sanchez, Hojbjerg, Bentancur, Sessegnon; Richarlison, Kane, Son. 

Allenatore: Conte

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Spinazzola, Matic, Veretout, Karsdorp; Zaniolo, Dybala; Abraham. 

Allenatore: Mourinho.

Dove vedere Tottenham Roma in tv o in streaming

La gara tra Tottenham e Roma si può vedere in esclusiva su DAZN, in streaming disponibile anche su smart Tv, computer, smartphone e tablet.  Gli abbonati potranno anche collegare il loro normale televisore ad un TIMVISION BOX, ad una console come PlayStation o Xbox, oppure a dispositivi quali Amazon Fire Stick e Google Chromecast. 

Mourinho chiederebbe Bailly, ma attenzione al Milan

Tempo di lettura: < 1 minuto

CALCIOMERCATO ROMA BAILLY – Continua, in casa Roma, la caccia al difensore centrale. La prima scelta sembra essere lo svincolato Zagadou, di cui però si attende di valutare la condizione fisica. Per questo i giallorossi si starebbero guardando intorno e José Mourinho starebbe pensando a Eric Bailly. 

Calciomercato, Mourinho rivorrebbe Bailly ma c’è il Milan a osteggiare l'operazione

L’ivoriano Eric Bailly è stato il primo acquisto richiesto dallo ‘Special One’ ai ‘Red Devils’ quando si sedette sulla panchina del Manchester United. Al tempo servirono 34 milioni di euro per l’acquisto, ora potrebbero bastare meno di 10 per convincere gli inglesi a cederlo. Anche se starebbero pensando alla formula del prestito piuttosto che a una cessione definitiva per il giocatore che ha ancora almeno due anni di contratto più il terno opzionale. Su Bailly, già a gennaio aveva messo gli occhi anche il Milan, per poi preferirgli Pierre Kalulu. Secondo il Corriere della Sera però i rossoneri avrebbero rimesso l’ivoriano nella propria lista anche se dietro ai nomi di Japhet Tanganga del Tottenham ed Evan N’Dicka dell’Eintracht Francoforte.