Roma - Ludogorets: dove vederla in TV e streaming

Tempo di lettura: < 1 minuto

ROMA LUDOGORETS DOVE VEDERLA - La sfida tra Roma e Ludogorets con fischio d’inizio giovedì 3 novembre alle 21.00 è possibile vederla su DAZN. Gli abbonati potranno scaricare l’app su smart tv compatibile oppure collegare il loro normale televisore ad un TIMVISION BOX, ad una console come PlayStation o Xbox, oppure a dispositivi quali Amazon Fire Stick e Google Chromecast. App disponibile anche per pc, tablet o smartphone.

Il match è trasmesso anche su Sky ai canali: Sky: Sky Sport Uno, 201 del satellite, Sky Sport, 252 del satellite e Sky Sport 4K, 213 del satellite. Roma Ludogorets è visibile in chiaro anche su TV8.

Roma Ludogorets dove vederla in streaming

La sfida tra Roma e Ludogorets sarà visibile in diretta streaming sull’app e sul sito di DAZN. Invece per gli abbonati Sky è disponibile la visione streaming tramite la piattaforma Sky Go, accessibile da pc, smartphone e tablet. Oppure si potrà vedere il match grazie all’app NOW TV. Streaming accessibile anche sul sito di TV8.

La telecronaca di Roma - Ludogorets

La telecronaca di Roma Ludogorets per le reti Sky e TV8 è affidata a Riccardo Gentile, con Luca Marchegiani al commento tecnico. Per quanto riguarda i DAZN, invece il commento è stato assegnato a Pierluigi Pardo e Simone Tiribocchi.

Europa League, Roma - Ludogorets: l’arbitro è Dabanović

Tempo di lettura: < 1 minuto

ARBITRO ROMA LUDOGORETS DABANOVIC - Il montenegrino Nikola Dabanović sarà l'arbitro di Roma Ludogorets, valida per la 6ª giornata della fase a gironi di Europa League. Al suo fianco ci saranno i signori Djukić e Todorović come Assistenti e il signor Savović come IV Uomo. Alla V.A.R. ci sarà il signor van Boekel, con il signor Frankowski all'A.V.A.R..

PROBABILI FORMAZIONI DI ROMA LUDOGORETS

La designazione arbitrale di Roma Ludogorets

Europa League, Roma - Ludogorets: le probabili formazioni

Tempo di lettura: < 1 minuto

ROMA LUDOGORETS PROBABILI FORMAZIONI 2022-2023 - La Roma può ancora sperare nel passaggio ai sedicesimi di Europa League. Il primo posto nel girone, e quindi il passaggio diretto agli ottavi è già stato preso dal Real Betis, ma i giallorossi possono ancora sperare di guadagnarsi il secondo posto battendo il Ludogorets che lo occupa attualmente.

Di seguito le probabili formazioni con cui i tecnici Allegri e Galtier potrebbero schierare le loro squadre al fischio d’inizio del match. Si scende in campo giovedì 3 novembre alle ore 21.00 allo stadio Olimpico.

Probabili formazioni di Roma Ludogorets

La Roma arriva alla sfida con il Ludogorets dopo una striscia positiva di quattro vittorie in Serie A, interrotta solo dalla sconfitta con il Napoli. Nicolò Zaniolo è tornato a segnare anche in campionato, dove mancava da aprile scorso. Anche il Ludogorets viene da un momento positivo ed è già stato capace di battere i giallorossi.

ROMA LUDOGORETS DOVE VEDERLA

La probabile formazione della Roma

La Roma ha vinto il ricorso per Nicolò Zaniolo che quindi non è più squalificato. La sua presenza in campo è comunque in dubbio perché è uscito non in ottime condizioni fisiche dalla sfida di Serie A contro il Verona. Mourinho potrebbe quindi decidere di farlo partire dalla panchina preferendo Belotti nel duo d’attacco con Abraham. Pellegrini prende il suo posto subito dietro il tandem offensivo, coperto a centrocampo da El Shaarawy, Camara, Cristante, Zalewski. 

ROMA (3-4-1-2)

Allenatore: Mourinho

Ludogorets: la probabile formazione

Genčev forte del risultato dell’andata dovrebbe affidarsi agli stessi undici che hanno ottenuto il risultato di 2-1 contro la Roma nella prima giornata di Europa League. Unico cambiamento dovrebbe essere Cauly per Nonato sulla trequarti. 

LUDOGORETS (4-2-3-1)

Allenatore: Genčev

ARBITRO: Dabanović

DESIGNAZIONE ARBITRALE DI ROMA LUDOGORETS

Europa League, Helsinki - Roma: le probabili formazioni e dove vederla in TV e streaming

Tempo di lettura: < 1 minuto

HELSINKI ROMA PROBABILI FORMAZIONI - La Roma torna in Europa League e sfida l’Helsinki. I giallorossi hanno bisogno di una vittoria per continuare a sperare nella qualificazione diretta agli ottavi. Si scende in campo giovedì 27 ottobre alle 21:00. 

Helsinki Roma, probabili formazioni

HJK HELSINKI (4-3-3): Hazard; Saksela, Tenho, Hoskonen, Browne; Vaananen, Lingman, Hetemaj; Hostikka, Abubakari, Soiri. 

Allenatore: Koskela.

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Camara, Zalewski; Pellegrini, El Shaarawy; Belotti. 

Allenatore: Mourinho.

Helsinki Roma dove vederla in TV e streaming

Il match di giovedì, con fischio d’inizio alle 18:45 è trasmesso in diretta su DAZN. È possibile, previo abbonamento, scaricare l’app su smart TV o anche sulle console di gioco come PlayStation e Xbox o, in alternativa, è possibile utilizzare TIMvision Box, Amazon Fire TV Stick o Google Chromecast.

È possibile vedere la gara anche in streaming, grazie a DAZN, scaricando l’app sui dispositivi mobile o collegandosi al sito ufficiale. L’incontro di Europa League è trasmessa in co-esclusiva da Sky su questi canali: Sky Sport Uno (numero 201 del satellite), Sky Sport (252 del satellite) e Sky Sport 4K (numero 213 satellite). Streaming disponibile per gli abbonati Sky grazie all’applicazione di Sky Go, scaricabile su pc, smartphone e tablet con sistemi operativi iOS e Android; l’alternativa è NOW, la piattaforma che consente di assistere alla programmazione Sky previo acquisto di un abbonamento. 

Possibilità di vedere il match anche in chiarato su TV8, canale 8 del digitale terrestre. 

Betis - Roma 1-1: le pagelle dei quotidiani

Tempo di lettura: < 1 minuto

BETIS ROMA PAGELLE QUOTIDIANI - La Roma non riesce ad andare oltre l’1-1 allo stadio Benito Villamarín. Gli uomini di Mourinho ci provano ma non riescono a tirare la grinta necessaria. Lo si capisce fin da subito quando il tiro di Canales, destinato a lanciare la palla a fondo campo, la spedisce in rete grazie ad una deviazione di Ibañez. Per fortuna ci pensa Belotti, che Mourinho in conferenza aveva fermato non avrebbe schierato nell’11 titolare, al 53’ a riportare il risultato in equilibrio. Queste le sue pagelle e quelle degli altri giallorossi assegnate dai maggiori quotidiani sportivi nazionali. 

Betis - Roma, le pagelle dei quotidiani

romanistaweb-betis-roma-risultato-tabellino-europa-league
LaPresse

La Gazzetta dello Sport

Rui Patricio 6; Mancini 6.5, Smalling 6, Ibanez 6; Zalewski 5.5, Cristante 6.5, Matic 4 (Camara 46' 6.5), Spinazzola 6(Vina 71' 6); Pellegrini 5.5(El Shaarawy 86’ sv); Abraham 5.5 , Belotti 7 (Bove 75' sv). 

Allenatore: Mourinho 6

Corriere dello Sport

Rui Patricio 6; Mancini 7, Smalling 6.5, Ibanez 6; Zalewski 6.5, Cristante 6, Matic 5.5(Camara 46' 6.5), Spinazzola 5.5(Vina 71' 5.5); Pellegrini 6(El Shaarawy 86 sv’); Abraham 6, Belotti 7(Bove 75' sv).

Allenatore: Mourinho 6.5

TuttoSport

Rui Patricio 6; Mancini 6, Smalling 6.5, Ibanez 6; Zalewski 6, Cristante 6, Matic 5.5(Camara 46' 6.5), Spinazzola 6 (Vina 71' sv ); Pellegrini 6.5 (El Shaarawy 86’ sv); Abraham 6, Belotti 7 (Bove 75' sv). Allenatore: Mourinho 6

Betis, Canales: "Volevamo certificare il primo posto, ma giocavamo con una buona squadra"

Tempo di lettura: < 1 minuto

CANALES BETIS ROMA INTERVISTA - L’autore della rete che ha portato in momentaneo vantaggio il Betis nel match contro la Roma, finito poi per 1-1, si è presentato in zona mista al termine della sfida. Queste le parole di Canales

L’intervista di Canales al termine di Betis Roma

“Era un girone complicato e, alla fine, due giorni prima, avremmo firmato tutti per essere classificati. È un punto importante per questo. Volevamo certificare il primo posto, ma stavamo giocando contro una buona squadra che aveva anche molto per cui lottare. Non ci viene in mente altro che il primo posto. Abbiamo ancora due partite da giocare. In passato siamo riusciti a segnare più gol, ma è sempre bello segnare . Questo dà fiducia. Nel primo tempo siamo stati tutti bravi, al di là di qualcosa di individuale. Abbiamo mosso bene la palla e creato occasioni. Sono felice”

Belotti: "Sto bene e i risultati devono solo venire.

Tempo di lettura: < 1 minuto

BELOTTI BETIS ROMA INTERVISTE - La Roma riesce a conquistare un punto importante in Europa League grazie anche alla rete di Andrea Belotti, che dopo il momentaneo vantaggio segnato da Canales, riporta il risultato in equilibrio. 

Belotti nell’intervista analizza la sua prestazione in Betis Roma

“Sapevo che sarebbe servito lavorare e ci voleva del tempo ma lavorando ho cercato di fare qualcosa in più che mi permettesse di trovare la condizione. Ora sto bene e i risultati devono solo venire”.

Belotti sulla sinergia di coppia con Abraham

“Io penso che soprattutto nel secondo tempo eravamo più complici, nel primo potevamo fare tante cose migliori. Il primo tempo non è stato bellissimo da parte di entrambi, nel secondo abbiamo messo in difficoltà creando occasioni per far gol e l’ho fatto io. Dobbiamo lavorare e fare quello che ci dice il mister”.

L’analisi di Belotti sul percorso della Roma

“Ci deve dare tanta fiducia, soprattutto la prestazione del secondo tempo che eravamo in gestione ed eravamo sereni. Deve essere un punto di partenza perché ci aspettano due partite e vogliamo vincerle tutte e due”.

Tiago Pinto: "Quando gli attaccanti perdono la fiducia diventa complicato"

Tempo di lettura: 2 minuti

TIAGO PINTO BETIS ROMA INTERVISTA - Queste le parole di Tiago Pinto al termine di Betis-Roma, ai microfoni di Sky Sport. 

Tiago Pinto torna sulle parole di Mourinho in conferenza stampa

“Io penso che non sarà comodo per me commentare le parole del mio allenatore di ieri. Ho capito quello che voleva dire, il calcio va oltre la dimensione economica se no city, Psg, erano sempre in finale di champions e se la mia memoria non mi inganna non ha vinto nessuno. Ne abbiamo parlato, è difficile giocare in Europa e in campionato, è chiaro che è difficile ma allo stesso modo rappresenta il club come la Roma e fa parte del nostro lavoro”.

L’intervista di Tiago Pinto su Betis Roma 

“Voi avete capito il profilo della proprietà, lavora di più e parla meno. L’Europa è sempre un obiettivo, questa stagione la competizione è diversa e molto più competitiva e noi siamo qui con la nostra forza, energia per andare avanti. Per rispetto ai tifosi, la Roma, alla società, dico che la Roma ha avuto tante semifinali di Champions, Europa. La storia ci deve fare responsabili e avere la consapevolezza del club che rappresentiamo”.

Cosa deve migliorare ancora la Roma

“Secondo me il lavoro che facciamo nel mercato rappresenta il 20/30% del successo sportivo, dopo c’è il lavoro quotidiano. Io cerco di essere un direttore che tutela tutte le parti, noi dobbiamo migliorare ogni giorno per diventare una squadra che vince, non solo portare allenatore e giocatori insieme ma creare una famiglia curando ogni dettaglio”.

Tiago Pinto sugli attaccanti

“I giocatori davanti hanno sempre più opportunità. Con gli attaccanti quando perdono la fiducia diventa complicato, non è una mancanza di qualità ma chi è fuori dal calcio potrebbe dire che questa è una scusa stupida, ma la verità è che con gli attaccanti funziona cosi. Ieri Lautaro ha fatto una partita incredibile ed erano 7 partite che non segnava, la squadra sta creando molte opportunità e penso che qualcuno, come ha detto il mister, dovrà pagare questa fattura. spero il più presto possibile se no muoio con il cuore”.

Le parole di Tiago Pinto su Belotti

"È una buona opportunità per lui, sappiamo che la squadra si deve preparare con questa situazione con infortuni o abbassamento di forma, Andrea si è allenato bene e fisicamente sta meglio. Oggi è un opportunità per lui per dimostrare la ragione per la quale l’abbiamo preso. però ripeto non è il momento di metter pressione, fare l’attaccante è sempre particolare".

Mourinho: "Primo tempo di Abraham e Belotti male. Abbiamo le qualità per provare di più"

Tempo di lettura: < 1 minuto

MOURINHO BETIS ROMA INTERVISTA - Al termine del match tra Betis e Roma, José Mourinho si è presentato ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole. 

L’intervista di Mourinho al termine di Betis Roma

“È una partita di grande pressione, oggi non è una partita del girone per noi, se perdiamo siamo fuori. Arrivare dopo 45 minuti 1-0 è vera pressione, è la pressione che solitamente si sente in un o dentro o fuori. Con tutti i problemi che abbiamo noi, giocare contro una squadra fresca, e avere il cuore che abbiamo avuto, che si è trasformato nella migliore qualità di gioco, penso che senza dubbio abbiamo meritato il pareggio che è vita. Magari con le qualità che abbiamo, negli ultimi 10 minuti possiamo rischiare di più. Abbiamo le qualità per provare di più in finale però oggi abbiamo dovuto giocare con la testa, siamo vivi, due partite da giocare e vincere. Se non vinciamo siamo fuori. E’ buono perché pensiamo solo a noi senza pensare a nessun altro risultato”.

L’analisi di Mourinho sulle prestazioni di Abraham e Belotti

“Il primo tempo non è quello che avevo chiesto ad Abraham e Belotti, per me il primo tempo male. Sono usciti con le orecchie rosse. Secondo tempo fantastico, grande responsabilità nel miglioramento della squadra. Non si tratta del gol ma di non perdere la palla. Il secondo tempo mi è piaciuto tanto”.

Mourinho risponde: “Rivedremo questa prestazione?”

“Zaniolo può giocare quinto a sinistra”.

Betis, Pellegrini: "Contento della qualificazione. Secondo tempo equilibrato"

Tempo di lettura: < 1 minuto

PELLEGRINI BETIS ROMA CONFERENZA - Al termine di Betis - Roma, il tecnico del club spagnolo, Pellegrini, si è presentato in conferenza stampa. Queste le sue parole. 

Pellegrini in conferenza stampa al termine dei Betis Roma

“Sono molto contento della qualificazione, mancano ancora due partite per cercare di raggiungere il primo posto. Avere 10 punti su 12 e ottenere 4 punti dalla Roma in due partite è molto bello. Alla Roma siamo stati superiori e anche oggi nel primo tempo abbiamo dominato di più la partita. Il secondo tempo è stato più equilibrato. Sono molto orgoglioso di questo gruppo, hanno grande ambizione e grande spirito di squadra”. 

Le parole di Pellegrini sulle scelte di formazione

“Non ci sono titolari regolari. Non c’è squadra ‘A’ e nessuna squadra ‘B’. Ci sono 25 giocatori che sono concentrati sull’avanzare nelle due gare che stiamo giocando. Fekir è infortunato e dobbiamo trovare un sostituto in quel posto. Un giocatore può giocare tre partite in una settimana e Canales è pronto a farlo. Ora penseremo a quale sarà la squadra migliore per la partita di domenica. L’obiettivo che abbiamo è provare a battere l’Almería, non pensiamo oltre“.