Abraham: “Con i miei compagni della Roma ho un bel rapporto, ma…”

11 Febbraio 2022
- Di
Redazione
Categorie:
romanistaweb-roma-news-notizie-interviste-conferenze-serie-a
Tempo di lettura: < 1 minuto

ROMA ABRAHAM - Tammy Abraham si è raccontato in un'intervista sul canale Youtube Pro:Direct Soccer. Il giocatore giallorosso è partito a parlare di sé dagli inizi, quando giocava a calcio con il fratello. Nel corso del suo racconto è arrivato anche a parlare della Roma e del suo rapporto con i compagni di squadra. Fa sorridere un retroscena sugli spogliatoi. 

L'arrivo a Roma e l’inizio della carriera 

“Ad abituarsi ci si mette un po’, ma dopo trovi casa, ti sistemi e inizi ad esplorare, a conoscere i ristoranti. Ora sto bene a Roma, a volte casa ti manca ma sono qui per fare il mio lavoro. Sono arrivato al Chelsea quando avevo 6 anni. Tutto è cominciato mentre giocavo a pallone con mio fratello. Sono cresciuto con giocatori come Mount e James ed insieme abbiamo vinto la Champions League, è stato semplicemente incredibile.”  

Il rapporto con il Chelsea 

“Parlo sempre con Reece , siamo cresciuti insieme e ora segna e diverte. E’ un giocatore incredibile. E’ tra i migliori. Sono ancora in una chat di gruppo con gli altri ragazzi, in cui parliamo spesso e commentiamo cosa succede. ” 

Abraham e il rapporto con i compagni di spogliatoio

“Con i miei compagni ho un bel rapporto, ma hanno pessimi gusti musicali, tranne Pellegrini. Se non c’è lui a sceglierla è dura. Anche i brasiliani ascoltano buona musica”

© Copyright - Romanistaweb.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram