Abraham: “L’obiettivo è quello: tornare in Champions”

29 Luglio 2022
- Di
Redazione
Tempo di lettura: 2 minuti

ABRAHAM INTERVISTA ROMA - Queste le parole di Tammy Abraham intervistato da Massimo Cecchini per La Gazzetta dello Sport in merito alle previsioni per la stagione della Roma

Sarà Tammy il “vendicatore” di Mou?

"Dico solo che è una grande emozione giocare contro il Tottenham in una terra così affascinante come Israele. Per me è sempre bello affrontare squadre inglesi. La sfida contro gli Spurs arriva al momento giusto perché un avversario del genere ci può aiutare a crescere e a migliorare fisicamente. Certo, loro sono più avanti nella preparazione, ma non è una scusa. Partite del genere servono proprio per entrare nel ritmo gara. Stiamo allenandoci parecchio, lavorando anche per prevenire gli infortuni. Insomma, mi sembra che tutto vada nel migliore dei modi".

Ambraham su chi sia meglio tra Mourinho o Conte?

(Ride) "Come fai a scegliere? Sono due grandi tecnici e hanno fatto entrambi una grande carriera. Poi con Mourinho ho lavorato di più, mi ha conosciuto che ero un ragazzino. È uno che sa portarti sempre al meglio. L’ho detto diverse volte quanto gli sia grato per avermi fatto crescere".

Le aspettative sulla prossima stagione

"L’ultima è stata una buona stagione, ma io lavoro perché quella successiva sia sempre la migliore del mia carriera. Spero riuscire a battere il mio record di gol. Senza fretta, però, perché non sono ancora al cento per cento della condizione. D’altronde a questo punto del lavoro, nessuno lo è. Spero di essere pronto per la Salernitana".

Abraham su Dybala

"Penso che sia un privilegio aver portato un giocatore così forte nella nostra squadra. Significa molto per i tifosi, che infatti lo hanno accolto alla grande. Il messaggio mi pare chiaro: la società sta sviluppando un grande progetto tecnico e i risultati si stanno vedendo. A Roma ci possono essere due re".

Obiettivo Champions League?

"Certo, l’obiettivo è quello: tornare in Champions. Occorre fare passi avanti per rientrare fra le prime quattro del campionato".

Sullo scudetto

"Direi una bugia se dicessi che non voglio vincere lo scudetto. Tutto vogliamo vincerlo, ma dobbiamo dimostrare sul campo il nostro valore. Abbiamo una grande squadra, una grande società e un grande allenatore. Solo il cielo è il nostro limite".

© Copyright - Romanistaweb.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram