Cassano: “Mourinho ha sempre avuto empatia con i giocatori, ora sta portando il gruppo allo sfinimento mentale e fisico”

15 Febbraio 2022
- Di
Redazione
Categorie:
romanistaweb-roma-mourinho-jose-intervista-conferenza-stampa-ultime-news
Tempo di lettura: 2 minuti

AS ROMA CASSANO MOURINHO - Antonio Cassano affronta il tema Roma e Mourinho a  'Bobo Tv' con Adani, Vieri e Ventola. 

Cassano su Mourinho

"Se dice in conferenza stampa che il Sassuolo è più forte della Roma è preoccupante. Già butti i giocatori nella m..da e getti benzina sul fuoco". Il primo mese era entusiasta con qualche idea, poi è tornato quello del Tottenham senza idee né un progetto. Non sappiamo dove vuole portare questa squadra. Ha sempre avuto empatia con i giocatori, ora sta portando il gruppo allo sfinimento mentale e fisico con tanto di grandi figure di m..da".

Il rapporto dei tifosi con il tecnico raccontato da Cassano

"Sono stato a Roma, ho parlato con i tifosi che ce l'avevano con tutti, tranne che con Mourinho. Questo perché lui è molto bravo a far passare ciò che lui vuole ed è molto credibile agli occhi dei semplici tifosi. Poi arriviamo noi e diciamo: caro Mou, ti lamenti che la squadra non è buona, i giocatori non sono buoni, non sei da quarto posto. Ma tu vuoi dirmi che strada vuoi prendere? E trovi sempre pretesti, gli arbitri, i rigori. Assegna colpe a tutti tranne che a lui. La verità è che il calcio è andato avanti e se non ti evolvi sei fermo. E a Roma, che è un frullatore, puoi fare un miracolo se sei il Mourinho di qualche anno fa, non quello del Tottenham". 

Un paragone con altri allenatori

"Vedo allenatori che hanno idee, che magari non condivido ma pur sempre idee. Non è il caso di Mourinho, che prende oltre 7 milioni mentre c'è gente come De Zerbi che è stata mandata in Ucraina. Ma non potevi prendere lui, con un ingaggio sicuramente inferiore? Scommetti che avrebbe portato la Roma al quarto posto?"

Il confronto di Cassano tra Lazio e AS Roma

"Sono tutte e due indietro ma almeno la Lazio ha preso una strada, giusta o sbagliata che sia, con delle difficoltà e con alti e bassi. Non stanno facendo un buon campionato ma almeno i biancocelesti ci provano. Per Sarri il lavoro era molto più complicato. Dopo che giochi per 5 anni con la linea a 3, non puoi cambiare dall’oggi al domani con la bacchetta magica. Ci sono mille difficoltà. A livello di idee la Lazio è molto più avanti della Roma. Sarri sta provando a fare qualcosa, Mourinho no. Non ho mai sentito l’allenatore biancoceleste dire qualcosa contro i suoi giocatori. Il portoghese ogni settimana massacra tutti".

© Copyright - Romanistaweb.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram