Conferenza stampa, Fonseca: "Vado via con la Roma nel cuore. Importante arrivare in Europa"

22 Maggio 2021
- Di
Redazione
romanistaweb-roma-stadio-olimpico-tifosi
Tempo di lettura: 2 minuti

CONFERENZA FONSECA SPEZIA ROMA - L'ultima conferenza stampa da allenatore della Roma. Paulo Fonseca prende parte all'incontro con i giornalisti alla vigilia del match di Serie A contro lo Spezia valido per la 38esima di Serie A. La gara, che si gioca allo Stadio Alberto Picco, è fondamentale per i giallorossi, che puntano la vittoria e i tre punti per conquistare il piazzamento in Conference League.

Conferenza stampa Fonseca, vigilia di Spezia Roma

Gara di domani fondamentale per l'Europa

"Penso di sì, ci siamo allenati bene in settimana, mi sembra che la squadra sia motivata. tutti abbiamo la consapevolezza che è importante arrivare in Europa e siamo tutti concentrati e preparati per fare una buona partita domani".

Ultima conferenza da allenatore della Roma, il ricordo più bello

"È difficile sceglierne uno, penso che il più bello sia il rapporto con voi, con i giocatori, i tifosi e con chi ha lavorato con me. Con tutti ho avuto rapporti basati su rispetto e onestà. I risultati sono importanti, ma anche i rapporti lo sono. Mi tengo questo, sono le cose più belle che ho avuto qui".

Sulla fascia tolta a Dzeko: potrebbe averlo demotivato in campionato?

"Non ha influenzato il suo campionato, ogni squadra vive questi momenti, abbiamo avuto modo per chiudere la questione e la sua ultima partita lo ha dimostrato, abbiamo risolto tutto come succede in ogni squadra".

Sul rendimento stagionale di Pedro

"Ha iniziato bene la stagione, dopo i problemi fisici ha avuto difficoltà a tornare al meglio. Ma sta tornando ad essere il giocatore visto a inizio stagione".

Sul periodo tra il derby d'andata e la doppia gara con lo Spezia

"Non penso che si sia rotto qualcosa, d'altronde siamo arrivati in semifinale di Europa League. E' una dimostrazione di questo, una squadra così non sarebbe arrivata in semifinale, la squadra ha continuato ad essere ambiziosa".

La partita più bella a Roma

"Abbiamo fatto tante belle partite, come tutti ci hanno riconosciuto la squadra ha giocato un bel calcio. Abbiamo giocato bene in tante partite, è difficile sceglierne una".

Un insegnamento che lascia alla squadra

"Credo la necessità di avere sempre equilibrio, non fare drammi quando si perde. È vero che qui c'è tanta pressione, ma è importante lasciare l'idea di non fare drammi quando si perde, bisogna avere sempre un forte equilibrio se si vuole vincere".

In cosa ha migliorato la Roma da quando è arrivato

"Nell'equilibrio, nella voglia di vincere indipendentemente da ciò che è successo la partita prima. Difficile indicare altro, ma questo è il fattore principale, la squadra deve avere sempre voglia di vincere".

Su Roma città

"Come ho già detto è stato per me un grande orgoglio essere allenatore della Roma, ho imparato molto qui. E' chiaro che allenare la Roma è un motivo di orgoglio per qualsiasi allenatore. I tifosi sono stati sempre gentili con me, così come le persone che hanno lavorato qui. Io parto da qui ma lo faccio con la Roma. Porterò i tifosi, il club e tutte le persone che ho trovato qui nel cuore".

Sullo Spezia

"Lo Spezia è una squadra che fa un buon calcio, fa un gioco molto positiva, vuole sempre avere l'iniziativa, ha un grandissimo allenatore che per me avrà un gran futuro. Mi aspetto una partita difficile, non è facile affrontarli. Sarà una gara difficile ma solo pensiamo a vincerla".

La qualità migliore di Darboe

"Il coraggio, è molto coraggioso".

© Copyright - Romanistaweb.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram