Mourinho: “Meritavamo di più. Obiettivo passaggio del turno”

7 Ottobre 2022
- Di
Redazione
romanistaweb-mourinho-josè-roma-betis-conferenza-stampa
Tempo di lettura: 2 minuti

MOURINHO ROMA BETIS CONFERENZA - La Roma non riesce ad andare oltre l’1-2 all’Olimpico. Sconfitta che porta i giallorossi in terza posizione nel girone e a rischio passaggio in Conference League. Ci sono però tutto il tempo di recuperare in classifica. Lo afferma anche Mourinho in conferenza stampa. Queste le sue parole. 

L’analisi di Roma Betis di Mourinho in conferenza

“Matic è andato troppo alto a pressare e Spinazzola non ha accompagnato. Loro hanno trovato spazio, è arrivato il cross e il gol. Ma se sbagliamo sbagliamo tutti, possiamo fare un’analisi individuale, cerchiamo di analizzare chi ha sbagliato in un determinato tipo di situazione. Abbiamo sbagliato tutti, ci sta”.

Mourinho sulla scelta di Abraham titolare

"Ho sempre pensato di farlo giocare. Se un giocatore sta in un momento di minore fiducia non posso mettere una croce sulla sua faccia, l’ultima partita a San Siro è stato in panchina, ha giocato 30-35 minuti, ho pensato sempre che la sua condizione fosse adatta per giocare questa partita".

Il commento di Mourinho sui prossimi appuntamenti della Roma

“Non sono scaramantico, non penso a queste cose. Ma abbiamo infortuni impossibili da controllare, per esperienza penso che avremo cattive notizie. Contrariamente alla partita contro l’Atalanta, oggi sono stati più bravi di noi, nel far girare palla e far correre i nostri giocatori. La contraddizione è che noi abbiamo avuto le migliori palle gol. Tra due giorni abbiamo un’altra partita in campionato, poi penseremo al Siviglia. Siamo in una situazione in cui pensare di finire primi non è un obiettivo, l’obiettivo è arrivare secondi e se non possiamo arrivare secondi, finire terzi. Penso che col Ludogorets sarà decisiva, ma proveremo a prendere punti a Siviglia”.

Mourinho torna su Roma Betis

Mourinho ha parlato anche con i microfoni di Sky. 

“Loro con più qualità tecnica di noi. Più qualità ma noi con più opportunità e questa è la contraddizione della partita che fa sentire male. Devo riconoscere che loro con la palla sono una squadra con elevato livello tecnico che ci ha messo in difficoltà nel primo tempo. Dopo le opportunità sono state nostre. secondo me il pareggio sarebbe stato il risultato pii logico e adatto alla partita. Loro sono stati felici del gol alla fine”.

Il commento sull’espulsione di Zaniolo

“Io non l’ho visto, però l’assistente era li davanti e ha visto qualcosa. É un peccato che non ha visto un giallo a Pezzella che sarebbe stato poi un rosso. Però di Zaniolo non ho visto ma sicuramente ha fatto qualcosa”.

Mourinho sulle condizioni di Celik

“Sensazione non positiva. Ma non voglio parlare, voglio aspettare”.

© Copyright - Romanistaweb.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram