Mourinho: "Dobbiamo essere più bravi, più efficienti. Non so ancora se Dybala sarà pronto"

19 Aprile 2023
- di
Viola Meacci
Categorie:
Condividi:
José Mourinho Roma Feyenoord conferenza stampa intervista Europa League 2022-2023
Tempo di lettura: 2 minuti

MOURINHO CONFERENZA ROMA FEYENOORD - Queste le parole del tecnico dei giallorossi, José Mourinho rilasciate nelle conferenza stampa di presentazione della sfida di ritorno dei quarti di Europa League tra Roma e Feyenoord.

Roma Feyenoord, la conferenza stampa di Mourinho

"Siamo una squadra difensiva, abbiamo 27 pali. È un po’ contraddittorio. Non siamo sfortunati, ma dobbiamo essere più bravi, più efficienti. I pali però non mi preoccupano, mi dicono che siamo capaci di creare. E domani ci serve creare, partiamo in svantaggio. Dobbiamo segnare due gol più di loro. Non ha senso parlare del Salisburgo, sono due squadre diverse.

Servono due gol, farli all’inizio, o dopo, non lo so. Non so neppure se riusciremo. Abbiamo una squadra che ha fiducia, uno stadio che gioca con noi, non solo a sventolare bandiere. Il pubblico ha giocato con noi in passato. Ho fiducia nei miei giocatori e nel mio pubblico, e rispetto il Feyenoord. Gimenez? Sono tutti da fermare. Il suo tecnico lo conosce meglio di me, chiedete a lui le sue qualità. Rispettiamo tutti nel Feyenoord".

SEGUI ROMANISTAWEB.IT SU FACEBOOK

Su Dybala e Abraham

"Abbiamo fatto un po’ di organizzazione tattica, lavoro di posizione, abbiamo deciso di dare a Dybala 24h per capire. Non è facile. La domanda per me è sta bene o non sta bene. Se è un dubbio, sarà un dubbio. Non giocherà né 90 né 120 minuti. Rischi di perdere un cambio. Se entra e poi si fa male, poi perdi gli slot. È una situazione difficile.

Per me si tratta di capire se gioca o meno. Non abbiamo tante opzioni, magari in una situazione estrema non dico che sia impossibile che vada in panchina ed entri alla necessità. Aspettiamo domani. Anche per voi (i giornalisti, ndr) sarà impossibile capire chi gioca, nessuno lo sa. Abraham sta sempre bene. Dal punto di vista umano sta sempre bene".

I cambi

"Molto importante avere risorse. Bove e Llorente hanno bisogno di crescere. Bove perchè è giovane, cresce ogni partita. Llorente ha esperienza, ha avuto bisogno di tempo per imparare a giocare con noi. Era un gioco strano per lui, ora gioca con stabilità. Però ce ne sono altri, mancano 8 partite di campionato, e possono aumentare, in poco tempo. Non si può giocare sempre con gli stessi".

Seguici Su

Icona di FacebookIcona di InstagramIcona di X Twitter
Immagine del banner per la tenuta di CastelfalfiImmagine del banner Fashion Design Mateverse Show di Swiss-ITM
Immagine del banner per il corso di Fashion Designer di Swiss ITMBanner con il logo della Community Itzoomers Discord ItaliaAdvepa 3D For Business

Approfondimenti

Icona di FacebookIcona di InstagramIcona di X Twitter
© Copyright - Romanistaweb.it
chevron-down