Mourinho, rischio tre giornate di squalifica. A Trigoria i tifosi sostengono il tecnico

romanistaweb-roma-mourinho-jose-video-instagram-social
Instagram Mourinho
Reading Time: < 1 minute

SERIE A ROMA MOURINHO- Continua imperterrita la faida di José Mourinho con gli arbitri di Serie A. Questa volta nel mirino c’è Pairetto. Già nel corso del match con il Verona, più volte il tecnico giallorosso aveva fatto intendere di non essere molto d’accordo con le decisioni dell’arbitro. E, stando a quanto riporta il quotidiano La Stampa, avrebbe continuato anche nel tunnel degli spogliatoi davanti, per giunta, agli uomini della procura federale della Figc. Lo Special One adesso rischia dalle due alle tre giornate di squalifica per aver tirato un pallone in tribuna e aver urlato al direttore di gara: “…ti hanno mandato apposta, ti ha mandato la Juve…”. 

Pieno sostegno dei tifosi e parziale della società a Mourinho

Al termine del match contro il Verona, Mourinho non si è presentato davanti alla stampa. Ha voluto però ringraziare i propri tifosi sui social con un post che recita:  “Amo questa gente e per loro combatto”. Dopo questo gesto anche i tifosi hanno voluto ringraziare il tecnico e dimostrare il loro appoggio con uno striscione: 

“La nostra fede, la tua mentalità: hai le chiavi di questa città”.

Non solo i tifosi, ma anche la dirigenza ha dimostrato un certo appoggio al portoghese. Infatti sono arrivate, anche se tardive, le scuse all’arbitro Pairetto, ma non da parte di Tiago Pinto. Adesso il direttore sportivo rischia, a sua volta, una sanzione per dichiarazioni lesive. Pinto però non è stato il solo membro della dirigenza, a non rivolgere le proprie scuse al direttore di gara.