Mourinho: "Zaniolo? Sono preoccupato. Cerco un attaccante e un centrocampista"

22 Agosto 2022
- Di
Redazione
Tempo di lettura: 2 minuti

MOURINHO ROMA CREMONESE CONFERENZA - Roma - Cremonese è andata in archivio con il risultato di 1-0. Smalling segna, ma l’attenzione rimane sulle condizioni di Zaniolo dopo l’infortunio alla spalla. Al termine del match il tecnico José Mourinho ha parlato in conferenza stampa e ai microfoni di DAZN. Queste le sue parole. 

La conferenza di Mourinho al termine di Roma Cremonese

“Noi abbiamo diverse soluzioni, ed è molto importante per noi quel gol perché ci ha dato la vittoria. Nell’intervallo abbiamo cambiato la dinamica della nostra pressione. Sì è stata molto difficile ieri dopo la notizia di Gini, lui ha creato molta empatia. Poi perdere Zaniolo è stato altrettanto difficile, ma siamo andati avanti a essere positivi. Complimenti all’arbitro e alla Cremonese e ai ragazzi perché sono 3 punti importanti”.

Su Zaniolo 

“Sono preoccupato ma è la vita. Piangere non aiuta. Uno ha in testa strategie e diverse combinazione, poi si trova questa situazione in cui siamo pochi e abbiamo perso due calciatori. Ma il calcio è così, può succedere. Dobbiamo guardare avanti”.

Calciomercato, le nuove prospettive della Roma

“Mi serve sia un centrocampista che un attaccante, mi servono tutti e due per essere equilibrati. La pensiamo allo stesso modo con la proprietà e la dirigenza, cercheranno di fare quello che sarà possibile. Sono stati loro a dirmi che c’era bisogno di altro dopo l’infortunio di Wijnaldum, e questo mi piace, mi fa sentire un senso di empatia”.

Mourinho sulla difesa della Roma

“Chi non vede le nostre partite con gli 1-0 può avere una percezione sbagliata, perché noi siamo una squadra davvero offensiva. La creazione di opportunità c’è, arriverà il momento di fare più gol. Difendiamo bene, abbiamo finito con Matic che ha una esperienza tremenda”.

Le parole di Mourinho in conferenza su Roma Cremonese

“A inizio partita con la freschezza dei nostri attaccanti era molto difficile per loro sostenere gli uno contro uno. Poi con la stanchezza, e con il campo che è diventato orribile come l’anno scorso, i difensori hanno trovato un po’ più di controllo. Alvini è stato intelligente ed ha analizzato bene la situazione, e ha fatto una buona gestione della partita. Complimenti a loro, hanno fatto una buona partita. Alla fine negli ultimi 10-15 minuti i loro cambi hanno messo la partita in difficoltà”. 

Mourinho sul chiudere le partite

“In tanti modi, si poteva farlo nei primi 20 minuti. Radu ha parato in modo fantastico. Dopo 20 minuti il campo era un campo di patate. Abbiamo cambiato Nicolò per El Shaarawy troppo presto, solitamente lo facciamo più tarid. A fine partita abbiamo finito con la squadra in difficoltà fisica ma bene, la squadra difende bene e con concentrazione. Abbiamo due partite finite 1-0, mi preoccupa? No, perchè Tammy, Paulo e Nicolò segneranno. Zaniolo sarà fuori per un po'”.

© Copyright - Romanistaweb.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram