Tiago Pinto: “In una partita decisiva per l'Europa dopo 4 minuti è stata fischiata una cosa sbagliata”

10 Maggio 2022
- Di
Redazione
Tempo di lettura: 2 minuti

TIAGO PINTO FIORENTINA ROMA - Fiorentina - Roma è andata in archivio con il risultato di 2-0 a sfavore dei giallorossi. I capitolini vanno via da Firenze con la consapevolezza di non aver messo in campo la migliore versione di se stessi. Rimane però anche il rammarico per una scelta del Var ritenuta ingiusta e che potrebbe averli penalizzati. È di questo avviso Mourinho con il quale concorda anche il d.g della Roma Tiago Pinto. Queste le sue parole ai microfoni di DAZN.  

Le parole di Tiago Pinto al termine di Fiorentina - Roma

"Non mi piace essere qui a parlare ma abbiamo l'obbligo di migliorare tutti gli aspetti del nostro lavoro. Questo vale anche per le regole e gli arbitri. Purtroppo arriviamo alle ultime due giornate di campionato, con questa lotta per l'Europa, senza che si capisca qualcosa. Ogni settimana ne capita una. Un giocatore viene toccato, cade e si fischia il rigore. Non voglio puntare il dito contro l'arbitro, noi tutti sbagliamo. Ma arriviamo a fine stagione stanchi. Facile dire che la panchina della Roma fa delle sceneggiate, senza sapere cosa succede sulle altre. Facile dire che la Roma si lamenta degli arbitri. Dispiace venire qui in conferenza. Non mi piace parlare, ma dopo 36 giornate ancora non si capiscono regole e protocollo. Così non è possibile. Voglio che a fine stagione ognuno si prenda le proprie responsabilità. Io guardo tutte le partite di A, un campionato che mi piace molto. E in tutte le giornate si creano situazioni così, in cui non si capisce l'uso del var. E la Roma da inizio anno è stata molto sfortunata. Non possiamo continuare a usare questo aggettivo, però è così. Con le istituzioni abbiamo avuto un atteggiamento sempre aperto nei confronti di arbitri e istituzioni. Ma oggi in una partita decisiva per l'Europa dopo 4 minuti è stata fischiata una cosa sbagliata. Mi conoscete, per me è sempre meglio fare piuttosto che parlare e trovare scuse. È sempre meglio lavorare per risolvere i problemi. Però, arrivati a questo punto, sono molto stanco".

© Copyright - Romanistaweb.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram